Chaaria è un sogno da realizzare giorno per giorno.

Un luogo in cui vorrei che tutti i poveri e gli ammalati venissero accolti e curati.

Vorrei poter fare di più per questa gente, che non ha nulla e soffre per malattie facilmente curabili, se solo ci fossero i mezzi.

Vorrei smetterla di dire “vai altrove, perché non possiamo curarti”.

Anche perché andare altrove, qui, vuol dire aggiungere altra fatica, altro sudore, altro dolore, per uomini, donne e bambini che hanno già camminato per giorni interi.

E poi, andare dove?

Gli ospedali pubblici hanno poche medicine, quelli privati sono troppo costosi.

Ecco perché penso, ostinatamente, che il nostro ospedale sia un segno di speranza per questa gente. Non ci sarà tutto, ma facciamo il possibile. Anzi, l’impossibile.

Quello che mi muove, che ci muove, è la carità verso l’altro, verso tutti. Nessuno escluso.

Gesù ci ha detto di essere presenti nel più piccolo e nel più diseredato.

Questo è quello che facciamo, ogni giorno.


Fratel Beppe Gaido


martedì 30 agosto 2011

Padre Arek e Padre Darius

Abbiamo avuto l'onore della visita di Padre Arek (alla mia sinistra nella foto). E' un prete polacco, membro dell'ordine dei Francescani Conventuali, che ha sempre creduto nel volontariato medico su Chaaria dalla sua patria. 
Possiamo dire che P. Arek sia il fondatore del volontariato medico polacco per il Cottolengo Mission Hospital. Per questo motivo, unitamente al suo continuo interesse per noi e all' instancabile lavoro di sensibilizzazione al volontariato svolto con i dottori della Polonia, sentiamo per lui un grande debito di riconoscenza. 
Arek e' stato accompagnato a Chaaria da un altro Francescano Conventuale polacco, P. Darius (a destra nella foto), il quale e' attualmente il parroco di Ruiri, dove i Fratelli si recano spesso per i loro ritiri spirituali. 
Naturalmente, quando vengono a Chaaria, essi colgono anche l'occasione per una "revisione medica", una specie di tagliando come si fa per le automobili... ed il meccanico sono normalmente io. 
Ancora Grazie a Padre Arek per il sollecito aiuto verso Chaaria, e per il bel movimento di volontariato a cui ha dato origine nella sua terra. 

Fr Beppe 


Nessun commento:

Guarda il video....