Chaaria è un sogno da realizzare giorno per giorno.

Un luogo in cui vorrei che tutti i poveri e gli ammalati venissero accolti e curati.

Vorrei poter fare di più per questa gente, che non ha nulla e soffre per malattie facilmente curabili, se solo ci fossero i mezzi.

Vorrei smetterla di dire “vai altrove, perché non possiamo curarti”.

Anche perché andare altrove, qui, vuol dire aggiungere altra fatica, altro sudore, altro dolore, per uomini, donne e bambini che hanno già camminato per giorni interi.

E poi, andare dove?

Gli ospedali pubblici hanno poche medicine, quelli privati sono troppo costosi.

Ecco perché penso, ostinatamente, che il nostro ospedale sia un segno di speranza per questa gente. Non ci sarà tutto, ma facciamo il possibile. Anzi, l’impossibile.

Quello che mi muove, che ci muove, è la carità verso l’altro, verso tutti. Nessuno escluso.

Gesù ci ha detto di essere presenti nel più piccolo e nel più diseredato.

Questo è quello che facciamo, ogni giorno.


Fratel Beppe Gaido


martedì 22 gennaio 2013

Problemi internet - Avviso


Chiedo sinceramente perdono alle persone che mi hanno scritto e che magari pensano che io non risponda.
Il fatto e' che da 3 giorni la mia normale casella internet non e' accessibile. E' un problema tecnico del server, e mi dicono che sara' risolto.
Siccome pero' non so per quanti giorni saro' isolato dai contatti mail, chiedo per piacere a coloro che volessero scrivermi di usare un nuovo indirizzo
fr.beppe@gmail.com
Quando il vecchio email sara' attivo, mi premurero' di informare nuovamente.
Purtroppo al momento non ho accesso alla mia rubrica e quindi non posso scrivere molte mail, non ricordandomi gli indirizzi a memoria.
Rispondero' pero' a tutti coloro che mi scrivono su gmail.
Grazie a tutti coloro che mi hanno mandato gli auguri e mi hanno dimostrato tanto affetto nel giorno del mio compleanno.

Fr Beppe

Guarda il video....