Chaaria è un sogno da realizzare giorno per giorno.

Un luogo in cui vorrei che tutti i poveri e gli ammalati venissero accolti e curati.

Vorrei poter fare di più per questa gente, che non ha nulla e soffre per malattie facilmente curabili, se solo ci fossero i mezzi.

Vorrei smetterla di dire “vai altrove, perché non possiamo curarti”.

Anche perché andare altrove, qui, vuol dire aggiungere altra fatica, altro sudore, altro dolore, per uomini, donne e bambini che hanno già camminato per giorni interi.

E poi, andare dove?

Gli ospedali pubblici hanno poche medicine, quelli privati sono troppo costosi.

Ecco perché penso, ostinatamente, che il nostro ospedale sia un segno di speranza per questa gente. Non ci sarà tutto, ma facciamo il possibile. Anzi, l’impossibile.

Quello che mi muove, che ci muove, è la carità verso l’altro, verso tutti. Nessuno escluso.

Gesù ci ha detto di essere presenti nel più piccolo e nel più diseredato.

Questo è quello che facciamo, ogni giorno.


Fratel Beppe Gaido


lunedì 14 febbraio 2011

Trasloco per gli orfani

In data odierna abbiamo trasferito il reparto orfani nella stanza che si trova sul retro della lavanderia.
La decisione ha tenuto conto dei suggerimenti di alcuni volontari che auspicavano una collocazione piu' lontana dal reparto di degenza dei pazienti, al fine di garantire a questi bambini un ambiente piu' salubre e piu' lontano da tutti i malati presenti nel camerone del "general ward".
La stanzetta e' quella che per il passato aveva ospitato la gastroscopia, e recentemente era diventata la dimora di Naomi.
Naomi e' quindi ritornata nella sua camera precedente.
Gli orfani hanno ora a disposizione anche un bel praticello proprio davanti alla loro porta. Inoltre c'e' una assistenza notturna esclusivamente dedicata a loro.
Il Cottolengo sempre ci diceva che "i poveri sono Gesu', e bisogna offrire loro il meglio". Anche il trasloco di oggi va nella linea del nostro continuo anelito di fare di piu' e meglio per le persone che la Provvidenza affida alle nostre cure.

Fr Beppe Gaido


Nessun commento:

Guarda il video....