Chaaria è un sogno da realizzare giorno per giorno.

Un luogo in cui vorrei che tutti i poveri e gli ammalati venissero accolti e curati.

Vorrei poter fare di più per questa gente, che non ha nulla e soffre per malattie facilmente curabili, se solo ci fossero i mezzi.

Vorrei smetterla di dire “vai altrove, perché non possiamo curarti”.

Anche perché andare altrove, qui, vuol dire aggiungere altra fatica, altro sudore, altro dolore, per uomini, donne e bambini che hanno già camminato per giorni interi.

E poi, andare dove?

Gli ospedali pubblici hanno poche medicine, quelli privati sono troppo costosi.

Ecco perché penso, ostinatamente, che il nostro ospedale sia un segno di speranza per questa gente. Non ci sarà tutto, ma facciamo il possibile. Anzi, l’impossibile.

Quello che mi muove, che ci muove, è la carità verso l’altro, verso tutti. Nessuno escluso.

Gesù ci ha detto di essere presenti nel più piccolo e nel più diseredato.

Questo è quello che facciamo, ogni giorno.


Fratel Beppe Gaido


martedì 22 maggio 2012

Lillian ed Erick

Carissimi amici e benefattori della Medicina d'Urgenza delle Molinette di Torino, proprio oggi e' arrivato alla Missione il bonifico che avete inviato a favore delle nostre tasse scolastiche. 
Vi siamo estremamente grati e promettiamo il nostro impegno scolastico, al fine di ottenere buoni risultati, all'altezza delle vostre aspettative verso di noi. 
Come sapete, siamo orfani di entrambi i genitori, ed il vostro contributo e' preziosissimo per la nostra sopravvivenza e per il nostro futuro. 
Vi promettiamo di lottare al massimo delle nostre forze, come e' scritto nella frase dietro di noi, per essere nella vita delle persone buone che sappiano ricambiare l'amore che a loro avete dimostrato in questi anni. 

Lillian ed Erick 


Nessun commento:

Guarda il video....