Chaaria è un sogno da realizzare giorno per giorno.

Un luogo in cui vorrei che tutti i poveri e gli ammalati venissero accolti e curati.

Vorrei poter fare di più per questa gente, che non ha nulla e soffre per malattie facilmente curabili, se solo ci fossero i mezzi.

Vorrei smetterla di dire “vai altrove, perché non possiamo curarti”.

Anche perché andare altrove, qui, vuol dire aggiungere altra fatica, altro sudore, altro dolore, per uomini, donne e bambini che hanno già camminato per giorni interi.

E poi, andare dove?

Gli ospedali pubblici hanno poche medicine, quelli privati sono troppo costosi.

Ecco perché penso, ostinatamente, che il nostro ospedale sia un segno di speranza per questa gente. Non ci sarà tutto, ma facciamo il possibile. Anzi, l’impossibile.

Quello che mi muove, che ci muove, è la carità verso l’altro, verso tutti. Nessuno escluso.

Gesù ci ha detto di essere presenti nel più piccolo e nel più diseredato.

Questo è quello che facciamo, ogni giorno.


Fratel Beppe Gaido


venerdì 3 maggio 2013

Help



This is a case of a young 16-year-old lady who has developed the skin condition shown in photo about 6 months ago.
It has started as a single brownish patch; than the condition has spread to both legs from knee downwards. There is no involvement of other parts of the skin.
The patches are slightly elevated and a bit hard on touch.
They are not itching and they cause very mild pain.


 
HIV test is negative.
I greatly appreciate if some dermatologist reading the blog or our facebook account could give me some indication to diagnose and treat the condition which is distressing for the young patient.
Please reply to me on my email address
fr.beppe@gmail.com
Thank you in advance for any help.

Bro Dr Beppe Gaido

Nessun commento:

Guarda il video....