Chaaria è un sogno da realizzare giorno per giorno.

Un luogo in cui vorrei che tutti i poveri e gli ammalati venissero accolti e curati.

Vorrei poter fare di più per questa gente, che non ha nulla e soffre per malattie facilmente curabili, se solo ci fossero i mezzi.

Vorrei smetterla di dire “vai altrove, perché non possiamo curarti”.

Anche perché andare altrove, qui, vuol dire aggiungere altra fatica, altro sudore, altro dolore, per uomini, donne e bambini che hanno già camminato per giorni interi.

E poi, andare dove?

Gli ospedali pubblici hanno poche medicine, quelli privati sono troppo costosi.

Ecco perché penso, ostinatamente, che il nostro ospedale sia un segno di speranza per questa gente. Non ci sarà tutto, ma facciamo il possibile. Anzi, l’impossibile.

Quello che mi muove, che ci muove, è la carità verso l’altro, verso tutti. Nessuno escluso.

Gesù ci ha detto di essere presenti nel più piccolo e nel più diseredato.

Questo è quello che facciamo, ogni giorno.


Fratel Beppe Gaido


mercoledì 15 maggio 2013

Oggi il primo esame radiologico a Chaaria


Ieri abbiamo eseguito la riduzione chiusa di un’importante lussazione anteriore di gomito. Il paziente era arrivato a Chaaria con una lastra gia’ eseguita in un altro ospedale.
La riduzione ci sembrava soddisfacente ed abbiamo applicato una doccia gessata posteriore.
Oggi, come al solito, avrebbe dovuto recarsi a Meru per la radiologia di controllo, ed invece lo abbiamo riportato un attimo in sala, ed abbiamo usato il fluoroscopio.
La lussazione e’ perfettamente ridotta: abbiamo avuto un’ottima visione diretta su monitor, e siamo riusciti anche a dare una foto di documentazione al paziente, dal omento che il fluoroscopio ha una stampante che produce foto su carta lucida, simile a quella dell’ecografo.




E’ stata una bella soddisfazione poter eseguire questo controllo evitando al paziente un estenuante viaggio a Meru.
Ancora ringraziamo la Associazione Volontari Sardi Karibu Africa, che ci ha donato uno strumento tanto prezioso.

Fr Beppe Gaido





Nessun commento:

Guarda il video....