Chaaria è un sogno da realizzare giorno per giorno.

Un luogo in cui vorrei che tutti i poveri e gli ammalati venissero accolti e curati.

Vorrei poter fare di più per questa gente, che non ha nulla e soffre per malattie facilmente curabili, se solo ci fossero i mezzi.

Vorrei smetterla di dire “vai altrove, perché non possiamo curarti”.

Anche perché andare altrove, qui, vuol dire aggiungere altra fatica, altro sudore, altro dolore, per uomini, donne e bambini che hanno già camminato per giorni interi.

E poi, andare dove?

Gli ospedali pubblici hanno poche medicine, quelli privati sono troppo costosi.

Ecco perché penso, ostinatamente, che il nostro ospedale sia un segno di speranza per questa gente. Non ci sarà tutto, ma facciamo il possibile. Anzi, l’impossibile.

Quello che mi muove, che ci muove, è la carità verso l’altro, verso tutti. Nessuno escluso.

Gesù ci ha detto di essere presenti nel più piccolo e nel più diseredato.

Questo è quello che facciamo, ogni giorno.


Fratel Beppe Gaido


martedì 12 novembre 2013

Buon Compleanno!

Carissimo Fratel Beppe,

esattamente un anno fa come oggi, hai potuto fare la prima operazione nel nuovo blocco operatorio.

In quest’anno hai speso molte ore nella nuova sala, molti pazienti hanno potuto usufruire del tuo servizio, la qualità di vita di molti è migliorata grazie ai tuoi interventi, la vita stessa di molti è stata salvata grazie al tuo servizio e alla tua competenza.
Non sappiamo dirti “quate” operazioni hai eseguito durante quest’anno nella nuova sala, ne quante vite hai salvato, ma siamo sicuri che sono molte e che Dio conosce il numero e i nomi di tutti.
Cosa dire dopo un anno? Siamo felici per i pazienti che hanno potuto usufruire del tuo servizio in un ambiente idoneo e siamo felici anche per te che hai visto il tuo sogno realizzato.
Solo Dio potrà ricompensarti per tutto quello che hai fatto e che fai ogni giorno per i più poveri fra i poveri. Da parte nostra vogliamo solo dirti grazie per l’esempio di dedizione e amore che ogni giorno dai a tutti noi.

È grazie alla tua tenacia e perseveranza che oggi siamo felici di dire ... BUON COMPLEANNO al nuovo blocco operatorio!

Fratel Giancarlo a nome del Cottolengo Mission Hospital Staff


Nessun commento:

Guarda il video....