Chaaria è un sogno da realizzare giorno per giorno.

Un luogo in cui vorrei che tutti i poveri e gli ammalati venissero accolti e curati.

Vorrei poter fare di più per questa gente, che non ha nulla e soffre per malattie facilmente curabili, se solo ci fossero i mezzi.

Vorrei smetterla di dire “vai altrove, perché non possiamo curarti”.

Anche perché andare altrove, qui, vuol dire aggiungere altra fatica, altro sudore, altro dolore, per uomini, donne e bambini che hanno già camminato per giorni interi.

E poi, andare dove?

Gli ospedali pubblici hanno poche medicine, quelli privati sono troppo costosi.

Ecco perché penso, ostinatamente, che il nostro ospedale sia un segno di speranza per questa gente. Non ci sarà tutto, ma facciamo il possibile. Anzi, l’impossibile.

Quello che mi muove, che ci muove, è la carità verso l’altro, verso tutti. Nessuno escluso.

Gesù ci ha detto di essere presenti nel più piccolo e nel più diseredato.

Questo è quello che facciamo, ogni giorno.


Fratel Beppe Gaido


venerdì 13 dicembre 2013

I colli di Pietro


Il chirurgo milanese Pietro Rolandi, al momento presente a Chaaria, è l'unico volontario che fa volentieri interventi anche eroici sulle patologie del collo.

Normalmente i volontari chirurghi nicchiano molto e non vogliono lanciarsi sulla patologia del collo; invece Pietro non ha problemi al riguardo.
Con lui abbiamo già fatto varie tiroidectomie, sia totali che parziali: sono andate tutte bene.
Pietro ha anche tolto un grosso igroma cistico del collo su un uomo che è già andato a casa.
Le due foto si riferiscono invece ad una donna che Pietro ha operato oggi per una massa veramente enorme del lato sinistro del collo. 
La massa raggiungeva piani molto profondi ed era adesa alla giugulare interna, ma Pietro è stato bravissimo a toglierla.
Ringraziamo di cuore il Dr Rolandi per tutto il lavoro che fa a Chaaria, con ritmi veramente stressanti. In particolare lo ringraziamo perchè dà ai pazienti con patologie del collo la possibilità di trovare una risposta ai loro problemi.



Fr Beppe







Nessun commento:

Guarda il video....