Chaaria è un sogno da realizzare giorno per giorno.

Un luogo in cui vorrei che tutti i poveri e gli ammalati venissero accolti e curati.

Vorrei poter fare di più per questa gente, che non ha nulla e soffre per malattie facilmente curabili, se solo ci fossero i mezzi.

Vorrei smetterla di dire “vai altrove, perché non possiamo curarti”.

Anche perché andare altrove, qui, vuol dire aggiungere altra fatica, altro sudore, altro dolore, per uomini, donne e bambini che hanno già camminato per giorni interi.

E poi, andare dove?

Gli ospedali pubblici hanno poche medicine, quelli privati sono troppo costosi.

Ecco perché penso, ostinatamente, che il nostro ospedale sia un segno di speranza per questa gente. Non ci sarà tutto, ma facciamo il possibile. Anzi, l’impossibile.

Quello che mi muove, che ci muove, è la carità verso l’altro, verso tutti. Nessuno escluso.

Gesù ci ha detto di essere presenti nel più piccolo e nel più diseredato.

Questo è quello che facciamo, ogni giorno.


Fratel Beppe Gaido


giovedì 13 novembre 2014

Tra gli ultimi scritti di Fr. Lodovico

Anche se pieno di acciacchi, riesco a tirare avanti benino, allegro in Domino, felice di aver speso la mia vita nel servizio dei poveri, a gloria di Dio, convinto che in religione non siamo chiamati per fare ma per essere. Essere autentici testimoni della bontà di Dio Padre.
Per grazia e divina bontà sono convinto di essere fortunato perchè con  questa mia vita di preghiera (da quasi  5 anni in forma eremitica) vivo il coronamento consolante e gioioso della mia lunga stagione di vita naturale. Posso così collaborare alla “laus perennis”, il primo e più importante lavoro della Piccola Casa”.
Pur accompagnato da patologie croniche come l’artrite reumatoide, distrofia generale invalidante, ridotta capacità respiratoria, dolico-colon... ora anche reflusso gastro-esofageo, cerco di valorizzare tutto e tutte le occasioni di sofferenza “ad majorem Dei gloria” e per la salvezza della povera umanità.
Tutto questo costituisce una vera consolazione e conforto.

Fr Lodovico Novaresio

Nessun commento:

Guarda il video....