Chaaria è un sogno da realizzare giorno per giorno.

Un luogo in cui vorrei che tutti i poveri e gli ammalati venissero accolti e curati.

Vorrei poter fare di più per questa gente, che non ha nulla e soffre per malattie facilmente curabili, se solo ci fossero i mezzi.

Vorrei smetterla di dire “vai altrove, perché non possiamo curarti”.

Anche perché andare altrove, qui, vuol dire aggiungere altra fatica, altro sudore, altro dolore, per uomini, donne e bambini che hanno già camminato per giorni interi.

E poi, andare dove?

Gli ospedali pubblici hanno poche medicine, quelli privati sono troppo costosi.

Ecco perché penso, ostinatamente, che il nostro ospedale sia un segno di speranza per questa gente. Non ci sarà tutto, ma facciamo il possibile. Anzi, l’impossibile.

Quello che mi muove, che ci muove, è la carità verso l’altro, verso tutti. Nessuno escluso.

Gesù ci ha detto di essere presenti nel più piccolo e nel più diseredato.

Questo è quello che facciamo, ogni giorno.


Fratel Beppe Gaido


mercoledì 25 maggio 2016

Una serata meravigliosa

A Cagliari è stato un bagno di folla.

Il ristorante era troppo piccolo per contenerci tutti.
C'erano volontari veterani, nuovi aspiranti per Chaaria, ma anche tanta gente che voleva conoscermi ed acquistare il libro.
C'erano pure le suore cottolenghine di San Sperate ed amici di Nuoro, di Sassari e di Bosa.
Il locale prescelto è stato comunque accogliente e raccolto, ed il servizio alberghiero è stato ottimo.
La serata aveva due parti separate ed intersecanti l'una con l'altra: da una parte era una mostra fotografica di stupendi "bianchi e neri" realizzati dal volontario Nicolò, quando è stato a Chaaria nel luglio scorso; dall'altra si è trattato di una cena a buffet durante la quale
c'è stata la presentazione del libro POLVERE ROSSA.
Le gigantografie di commoventi "primi piani" sono state esposte e vendute, a favore di Chaaria.
Per la presentazione, ho parlato per un'ora, di fronte ad un uditorio attento ed estremamente interessato: non si sentiva una mosca volare e la commozione era percepibile e quasi palpabile.
Il video di Nadia ha poi completato le emozioni di una serata davvero forte e toccante.


Ho poi avuto tempo di incontrare tutti, di firmare le copie dei libri che la gente acquistava e di parlare a tutti di Chaaria.
Le domande sono state tantissime, da parte di molta gente che nemmeno conosceva la nostra missione.
Abbiamo venduto tutte le copie di di POLVERE ROSSA ed anche di AD UN PASSO DAL CUORE. Avevo il crampo dello scrivano, perchè tutti volevano la dedica e l'autografo sul libro.
La serata è stata per me anche un'occasione per ringraziare sentitamente il gruppo di Cagliari per il continuo sostegno nei confronti della nostra missione.
Parlando e condividendo le nostre esperienze su Chaaria, l'abbiamo tirata fino all'una e mezza di notte, ma crediamo che ne sia valsa la pena.
Io mi sono sentito accolto...mi sono sentito davvero a casa, come sempre.
Luciano, Francesca ed i volontari del gruppo sono stati estremamente soddisfatti per l'esito di una serata che è stata un grande successo.
Personalmente ringrazio tutti coloro che sono intervenuti e tutti coloro che ci aiuteranno ancora acquistando il libro, i cui proventi saranno versati completamente per l'ospedale di Chaaria.

Fr Beppe






Nessun commento:

Guarda il video....