Chaaria è un sogno da realizzare giorno per giorno.

Un luogo in cui vorrei che tutti i poveri e gli ammalati venissero accolti e curati.

Vorrei poter fare di più per questa gente, che non ha nulla e soffre per malattie facilmente curabili, se solo ci fossero i mezzi.

Vorrei smetterla di dire “vai altrove, perché non possiamo curarti”.

Anche perché andare altrove, qui, vuol dire aggiungere altra fatica, altro sudore, altro dolore, per uomini, donne e bambini che hanno già camminato per giorni interi.

E poi, andare dove?

Gli ospedali pubblici hanno poche medicine, quelli privati sono troppo costosi.

Ecco perché penso, ostinatamente, che il nostro ospedale sia un segno di speranza per questa gente. Non ci sarà tutto, ma facciamo il possibile. Anzi, l’impossibile.

Quello che mi muove, che ci muove, è la carità verso l’altro, verso tutti. Nessuno escluso.

Gesù ci ha detto di essere presenti nel più piccolo e nel più diseredato.

Questo è quello che facciamo, ogni giorno.


Fratel Beppe Gaido


giovedì 23 giugno 2011

Chaaria dermatologica, Torino formativa

Stiamo vivendo tre settimane di intensa formazione dermatologica, grazie alla presenza della dottoressa Federica Dassoni, dermatologa di Milano, gia’ collaboratrice dell’I.I.S.M.A.S. presso l’ospedale di Mekele (Etiopia) e di M.S.F. per un progetto in India.
Federica e’ ospite del superiore Fr Roberto Trappa e della nostra comunita’.
Grazie alla sua presenza abbiamo organizzato un “FREE DERMATOLOGICAL CAMP” qui a Chaaria, invitando pazienti da vari dispensari del circondario. Le visite dermatologiche sono naturalmente assolutamente gratuite.
Siccome poi la dermatologia su pelle “scura” e’ una delle nostre “croci” piu’ pesanti, Federica ci offre anche frequenti lezioni che tentano di coprire la maggior parte delle patologie dermatologiche piu’ frequenti qui a Chaaria.
E’ davvero importante che la Dott Dassoni riesca non solo a visitare i pazienti, ma anche a darci gli strumenti culturali per commettere meno errori quando lei non sara’ piu’ qui con noi.
Personalmente ringrazio il Superiore Locale Fr Roberto Trappa per aver concesso l’organizzazione di queste tre settimane clinico-formative che avranno certamente un grande impatto per un miglior servizio ai nostri malati anche in futuro.
Idealmente mi collego all’esercizio formativo per i volontari che si terra’ a Torino sabato prossimo... e ringrazio tutti coloro che vi parteciperanno, oltre che naturalmente l’Associazione Volontari Mission Cottolengo, gli organizzatori, i moderatori ed i docenti.
La formazione e’ sempre piu’ importante per rendere il nostro servizio via via piu’ efficace nell’alleviare i problemi per cui la gente si rivolge a noi. Una miglior formazione ci rende piu’ efficienti, efficaci e pertinenti nella nostra relazione di aiuto verso chi soffre.
Anche sabato prossimo sentite che noi di Chaaria sia li’ presenti con voi e sosteniamo pienamente il vostro sforzo formativo.
Mentre faticate ad apprendere i concetti che i relatori vi offriranno, pensateci qui impegnati ad imparare qualcosa in piu’ sulle malattie della pelle.
Concludo con una riflessione di tipo semantico: nel mondo anglo-sassone non si parla quasi piu’ di formazione; si parla invece di CAPACITY BUILDING.  E se ci pensiamo, e’ un’idea molto bella: infatti la nostra formazione non e’ mai un astratto esercizio culturale, ma sempre uno strumento per costruire (building) sempre migliori capacita’ (capacity) nel servizio a cui siamo chiamati.


PS: non posso non citare e non ringraziare anche il gruppo “Karibu Africa” che in Sardegna continua a lavorare per noi. Sappiamo che e’ stata organizzata una grande cena PRO-CHAARIA, a cui hanno partecipato circa 120 persone, tutte animate dalla volonta’ di fare qualcosa per noi. Che Dio vi benedica tutti!

Fr Beppe 
 

Nessun commento:

Guarda il video....