Chaaria è un sogno da realizzare giorno per giorno.

Un luogo in cui vorrei che tutti i poveri e gli ammalati venissero accolti e curati.

Vorrei poter fare di più per questa gente, che non ha nulla e soffre per malattie facilmente curabili, se solo ci fossero i mezzi.

Vorrei smetterla di dire “vai altrove, perché non possiamo curarti”.

Anche perché andare altrove, qui, vuol dire aggiungere altra fatica, altro sudore, altro dolore, per uomini, donne e bambini che hanno già camminato per giorni interi.

E poi, andare dove?

Gli ospedali pubblici hanno poche medicine, quelli privati sono troppo costosi.

Ecco perché penso, ostinatamente, che il nostro ospedale sia un segno di speranza per questa gente. Non ci sarà tutto, ma facciamo il possibile. Anzi, l’impossibile.

Quello che mi muove, che ci muove, è la carità verso l’altro, verso tutti. Nessuno escluso.

Gesù ci ha detto di essere presenti nel più piccolo e nel più diseredato.

Questo è quello che facciamo, ogni giorno.


Fratel Beppe Gaido


giovedì 15 dicembre 2011

L'assistenza sanitaria in Kenya e a Chaaria


Alcune informazioni e abbreviazioni per chi inizia il volontariato in ospedale (medici, infermieri e operatori socio-assistenziali devono rivolgersi a fr. Beppe prima di prendere servizio).

L’ASSISTENZA SANITARIA in KENYA e a CHAARIA
Il servizio sanitario del Kenya è di tipo privatistico: anche negli ospedali pubblici l’assistenza è a pagamento. La fornitura gratuita di prestazioni e farmaci riguarda solo i vaccini per l’infanzia, le terapie antitubercolare e antiretrovirale, alcune forme di tutela della gravidanza. Il maggiore ospedale pubblico del Paese è il Kenyatta National Hospital di Nairobi (KNH), in grado di assicurare molti trattamenti specialistici complessi (es. chemioterapia, neurochirurgia, impianto di pacemaker, ecc.); anche in questo ospedale ogni voce di consumo è soggetta a tariffazione. E’ in via di diffusione una forma assicurativa vantaggiosa (NHIF), ma richiede un contributo mensile chepochi possono permettersi. L’ospedale missionario di Chaaria fornisce le sue prestazioni con tariffe corrispondenti a circa la metà o meno della metà degli altri ospedali. Nel caso di ricoveri di pazienti con tessera NHIF è necessario rivolgersi a fr. Beppe, direttore sanitario. Per conoscere le modalità con le quali viene data assistenza gratuita ai poveri ci si può rivolgere al direttore amministrativo, fr. Giancarlo. La sig.ra Judith è la matron (capo infermiera). In Kenya gli infermieri sono abilitati ad effettuare prescrizioni e sono molto preparati in ostetricia; i clinical officer invece possiedono una laurea breve in medicina clinica che li abilita alla gestione di tutte le patologie mediche, secondo le indicazioni ricevute nelle scuole nazionali, improntate sull’applicazione di linee guida ministeriali.. Il personale ausiliario ha la divisa amaranto.

LE MALATTIE
Malattie infettive e tropicali coesistono con molte patologie cronico-degenerative (es. diabete, ipertensione arteriosa, artrosi). Chi arriva dall’Europa giudica inaspettatamente elevata la prevalenza di tumori (cervico-uterini, prostatici, esofago-gastrici, epatici, linfomi, sarcomi), spesso di genesi virale e genetica.

I FARMACI
Nella farmacia dell’ospedale sono presenti, oltre ai farmaci del prontuario kenyano, anche confezioni italiane, la cui disponibilità dipende dall’esaurimento delle scorte inviate dai donatori. Pertanto prima di prescrivere una terapia è bene sincerarsi della presenza di confezioni italiane, specie se il trattamento è di lunga durata ed è prescritto ad un paziente ambulatoriale. E’ buona norma attenersi, per quanto possibile, alle indicazioni delle linee guida locali e dei foglietti illustrativi dei farmaci kenyani. In caso di lacune della documentazione, di problemi di interpretazione, e di situazioni in cui vi è una legittima discrezionalità del prescrittore, si consiglia di fare riferimento al BNF (British National Formulary). 
Le line guida nazionali sono molto vincolanti per l’AIDS e la TB, in quanto la dispensazione di farmaci antiretrovirali e antitubercolari è soggetta a normativa nazionale che prevede la tenuta di registri da parte di personale autorizzato.                                              

ANTIBIOTICI: i.v. Sono disponibili 5 antibiotici per uso endovenoso: penicillina G, ceftriaxone, cloramfenicolo, metronidazolo, gentamicina. Il ceftriaxone ha il costo più elevato ed è l’unica cefalosporina iniettiva del prontuario kenyano perchè è la cefalosporina più efficace nelle meningiti.                                                                                                                               
DOLORE: Sono presenti diversi FANS. E’ sempre disponibile la codeina 30 mg (nome commerciale: DF 118) in compresse non associate a paracetamolo, il quale va prescritto separatamente. E’ frequentemente disponibile il tramadolo in confezioni italiane. La petidina viene usata soprattutto nel malato post-chirurgico.                                                                                                                                               
CUORE: Per gli ACE inibitori la letteratura riporta una ridotta efficacia, pertanto sono preferiti altri antipertensivi; in ogni caso sono disponibili enalapril 5 mg (insufficienza cardiaca) e captopril 25 mg. Data la minore responsività alla furosemide, la farmacopea locale prevede compresse da 40 mg; sono presenti anche le compresse italiane da 25 mg e, frequentemente, quelle da 500 mg. L’edema polmonare acuto è un evento poco frequente, anche negli stati anasarcatici, pertanto ai fini del trattamento di questa evenienza l’indisponibilità di morfina non è così rilevante come lo sarebbe se non fosse disponibile in Europa.

GLI INCONTRI
AL GIOVEDI: ogni giovedi, dalle ore 8 alle 9, fr. Beppe tiene una lezione di aggiornamento obbligatorio per gli infermieri, nella sala della farmacia adibita alla dispensazione ambulatoriale di farmaci; il tema del giorno viene affisso sulla bacheca della reception di pediatria, se l’argomento è di vostro interesse siete i benvenuti.
AL 1° MERCOLEDI DEL MESE: alle ore 8 viene celebrate la S. Messa per coloro che prestano attività in ospedale, nella sala della farmacia.

Ecco alcune delle sigle che vi faranno tanto arrabbiare!

PATOLOGIE
BPH: benign prostate hypertrophy   
NS: nephritic syndrome (conflitto con normal saline!)
CCF: congestive cardiac failure                                                 
PCP: pneumocystis carinii pneumonia 
CH: coronary heart disease                                                 
PID: pelvic inflammatory disease
CPD: cephalo-pelvic disproportion                                       
PIH: pregnancy induced hypertension 
DIB: difficult in breathing (!)                                                 
PPH: post partum haemorrhage
FB: foreign body                                                             
PUD: peptic ulcer disease
GERD: gastroesophageal reflux disease                                     
PUO: pyrexia of unknown origin                                   
HTN: hypertension                                                                  
RHD: rheumatic hearth disease                                                                 
IHD: ischaemic heart disease                                                   
RTA: road  traffic accident                                       
ISS: sostituisce AIDS (termine sgradito)                                     
TB: tubercolosi (P-TB = tubercolosi polmonare)           
LAP: low abdomnal pain                                                
TSS: tropical splenomegaly syndrome
LVH: left ventricular hypertrophy                                      
UTI: urinary tract infection
                                                                                                                                                                   
COME SI FANNO LE PRESCRIZIONI: 
Rx (= recipe)                                                                                   
OD: once a day, x 1  1/7, 2/7, 3/7, ecc.  (per 1, 2, 3 giorni, ecc.)
BD: bis in die, x 2  1/52, 2/52, 3/52, ecc. (per 1, 2, 3 settimane, ecc.)
TDS:  x 3    1/12, 2/12, 3/12, ecc. (per 1, 2, 3 mesi, ecc.)
QID: x 4
Le ore del giorno si contano da 0 a 12 (all’inglese): am = ante meridiem,  pm = post meridiem
PO: per os  
IM: intramuscolo 
tb (tbs): compressa (compresse)                         
iv: endovena                                                                                                         
spoon: cucchiaio (5 o 10 ml)                               
MU: mega Unit 
drops: gocce                                               
PRN: al bisogno  (dal latino: pro re nata)

COME SI CHIEDONO GLI ESAMI: Check

AAFB: Acid Alcohol Fast Bacilli 
FHG: full haemogram (emocromo)           
ASOT: titolo antistreptolisinico 
FBS: fasting blood sugar (digiuno): mmol/l x 18 = mg/dl                                           
BAT: immunoagglutinazione per brucella
No3: test HIV
BS for MPS: striscio per malaria
O/C: ova/cysts (ricerca cisti o oociti nelle feci)
CSF: cerebrospinal fluid  
OGD: EGDscopia
CXR: chest x ray, Rx torace
PBF: striscio ematologico per ricerca di blasti
CTscan: TC 
P24: test HIV
ESR: VES  
RBS: random bl. sugar (non digiuno): mmol/l x 18 = mg/dl 
U/Sscan: Ecografia


VARIE 
              
ARV, HAART: terapia anti HIV
NS: sol. fisiologica (normal saline, confligge con nephr. syndrome!)           
C/S: taglio cesareo  
Hx: history (nell'anamnesi)
D/C: dilatation and curettage                          
HPI: history of presenting illness (anamnesi patologica prossima)
LMP: last menstrual period                          
PMTC: prevention of mother-to-child HIV transmission
NGT: naso gastric tube
NSAID: FANS                                                  
HR: heart rate (FC)
PCM: paracetamolo                                              
BP: blood pressure (PA)                                           
T Tox: vaccine antitetanico                       
J0 : no jaundice, assenza di ittero                      
PTO: please, turn over the page  
O0 : no oedema, assenza di edemi             
R/O: rule out (escludere)
P0 : no pallor, assenza di pallore            
TCA: take come again (appuntamento)

Siete invitati a rivolgere a fr. Beppe eventuali proposte di integrazioni e richieste di precisazioni.

Nessun commento:

Guarda il video....