Chaaria è un sogno da realizzare giorno per giorno.

Un luogo in cui vorrei che tutti i poveri e gli ammalati venissero accolti e curati.

Vorrei poter fare di più per questa gente, che non ha nulla e soffre per malattie facilmente curabili, se solo ci fossero i mezzi.

Vorrei smetterla di dire “vai altrove, perché non possiamo curarti”.

Anche perché andare altrove, qui, vuol dire aggiungere altra fatica, altro sudore, altro dolore, per uomini, donne e bambini che hanno già camminato per giorni interi.

E poi, andare dove?

Gli ospedali pubblici hanno poche medicine, quelli privati sono troppo costosi.

Ecco perché penso, ostinatamente, che il nostro ospedale sia un segno di speranza per questa gente. Non ci sarà tutto, ma facciamo il possibile. Anzi, l’impossibile.

Quello che mi muove, che ci muove, è la carità verso l’altro, verso tutti. Nessuno escluso.

Gesù ci ha detto di essere presenti nel più piccolo e nel più diseredato.

Questo è quello che facciamo, ogni giorno.


Fratel Beppe Gaido


domenica 10 aprile 2016

I doni di Valentina

Ringraziamo di cuore Valentina che ha voluto rinunciare ai doni del suo diciottesimo compleanno per far spazio a chi è più povero e bisognoso.
La ringraziamo di cuore perchè, con la sua generosa offerta, siamo riusciti a comprare l'emoteca dell'ospedale e la stampante per gli esami ematochimici di routine: finora i risultati venivano trascritti a mano su una ricetta. 
Ora potremo avere i risultati in maniera certamente più presentabile e professionale.
L'emoteca era una necesità urgente, che derivava dal fatto che il frigorifero che usavamo in precedenza per il sangue era ormai così malandato da non poter più essere riparato.
E' stato un atto di generosità grande di cui siamo molto grati, anche a nome dei malati che beneficeranno degli strumenti che Valentina ha comprato per noi e per loro.
Tantissimi auguri per i tuoi 18 anni, carissima Valentina, e grazie che pensi a noi e credi nel nostro servizio e nella nostra onestà.

Fr Beppe e Fr Giancarlo


Nessun commento:

Guarda il video....