Chaaria è un sogno da realizzare giorno per giorno.

Un luogo in cui vorrei che tutti i poveri e gli ammalati venissero accolti e curati.

Vorrei poter fare di più per questa gente, che non ha nulla e soffre per malattie facilmente curabili, se solo ci fossero i mezzi.

Vorrei smetterla di dire “vai altrove, perché non possiamo curarti”.

Anche perché andare altrove, qui, vuol dire aggiungere altra fatica, altro sudore, altro dolore, per uomini, donne e bambini che hanno già camminato per giorni interi.

E poi, andare dove?

Gli ospedali pubblici hanno poche medicine, quelli privati sono troppo costosi.

Ecco perché penso, ostinatamente, che il nostro ospedale sia un segno di speranza per questa gente. Non ci sarà tutto, ma facciamo il possibile. Anzi, l’impossibile.

Quello che mi muove, che ci muove, è la carità verso l’altro, verso tutti. Nessuno escluso.

Gesù ci ha detto di essere presenti nel più piccolo e nel più diseredato.

Questo è quello che facciamo, ogni giorno.


Fratel Beppe Gaido


venerdì 10 agosto 2012

The center for disabled


Cottolengo Mission Hospital runs a house for care and protection of mentally and physically disabled males. It is a kind of hospice where we welcome people with different degrees of mental and physical challenge.
The centre for the disables is organized as a home, and not as a hospital ward: the people admitted there many times are completely abandoned and we take care of them up to when they die. For few of them we are able to keep in touch with the families and we try to encourage them not to disappear: we send the disables home for holidays and we organize visiting days for the relatives.
The centre offer full board accommodation, but also a physiotherapy, an occupational activity and a special school. When possible we organize also outings and occasions of enjoyment for the inmates.
In case the guests of the centre (we call them “good sons”) have some minor sickness, I am the one called for treatment. In case of major disease, the inmates are normally taken to the ward in hospital.

The community of Chaaria



Nessun commento:

Guarda il video....