Chaaria è un sogno da realizzare giorno per giorno.

Un luogo in cui vorrei che tutti i poveri e gli ammalati venissero accolti e curati.

Vorrei poter fare di più per questa gente, che non ha nulla e soffre per malattie facilmente curabili, se solo ci fossero i mezzi.

Vorrei smetterla di dire “vai altrove, perché non possiamo curarti”.

Anche perché andare altrove, qui, vuol dire aggiungere altra fatica, altro sudore, altro dolore, per uomini, donne e bambini che hanno già camminato per giorni interi.

E poi, andare dove?

Gli ospedali pubblici hanno poche medicine, quelli privati sono troppo costosi.

Ecco perché penso, ostinatamente, che il nostro ospedale sia un segno di speranza per questa gente. Non ci sarà tutto, ma facciamo il possibile. Anzi, l’impossibile.

Quello che mi muove, che ci muove, è la carità verso l’altro, verso tutti. Nessuno escluso.

Gesù ci ha detto di essere presenti nel più piccolo e nel più diseredato.

Questo è quello che facciamo, ogni giorno.


Fratel Beppe Gaido


domenica 13 gennaio 2013

La Professione religiosa di Fr Simon

Fr Simon ha rinnovato i suoi voti religiosi per l'ultima volta nella nostra cappella. Stavolta ha rinnovato la professione religiosa fino al giorno della Professione Perpetua. 
 Inizia quindi per Simon un periodo intenso di preparazione e riflessione, di studio e di meditazione, in quanto presto sara' chiamato ad esprimere davanti alla Chiesa il suo si' definitivo al Signore, riconosciuto e servito nei poveri e negli ammalati. 
La celebrazione e' stata molto semplice e privata. 
Fr Simon ha emesso i suoi voti nelle mani di Fr Giuseppe Meneghini, Superiore Generale, che ha accolto la sua professione a nome della Congregazione e della Chiesa. Solo i Fratelli erano presenti alla celebrazione, ma abbiamo sinceramente pregato per Simon e ci siamo stretti attorno a lui con affetto fraterno, per sostenerlo nei suoi propositi di fedelta' al Signore. 
 
Fr Beppe


Guarda il video....