Chaaria è un sogno da realizzare giorno per giorno.

Un luogo in cui vorrei che tutti i poveri e gli ammalati venissero accolti e curati.

Vorrei poter fare di più per questa gente, che non ha nulla e soffre per malattie facilmente curabili, se solo ci fossero i mezzi.

Vorrei smetterla di dire “vai altrove, perché non possiamo curarti”.

Anche perché andare altrove, qui, vuol dire aggiungere altra fatica, altro sudore, altro dolore, per uomini, donne e bambini che hanno già camminato per giorni interi.

E poi, andare dove?

Gli ospedali pubblici hanno poche medicine, quelli privati sono troppo costosi.

Ecco perché penso, ostinatamente, che il nostro ospedale sia un segno di speranza per questa gente. Non ci sarà tutto, ma facciamo il possibile. Anzi, l’impossibile.

Quello che mi muove, che ci muove, è la carità verso l’altro, verso tutti. Nessuno escluso.

Gesù ci ha detto di essere presenti nel più piccolo e nel più diseredato.

Questo è quello che facciamo, ogni giorno.


Fratel Beppe Gaido


domenica 9 marzo 2014

Article - “Community Dermatology Journal”

The prestigious international publication “Community Dermatology Journal” has again appreciated my collaboration and has published an article written out of our clinical experience in Chaaria.
My article deals with Myasis which is a dermatological condition quite common in our set up.
It is due to the deposition of fly eggs in wounds and ulcers, or into the pores of our skin.
As usual I am very grateful to the Founding Editor of Community Dermatology, De Paul Buxton, for the great consideration I receive from the Journal. 
I am also especially grateful to the editor Dr Chris Lovell, whom I had the honor to meet in Addis Ababa.
Any time I manage to publish an article in an international Journal, I rejoice thinking that Chaaria is more and more known and appreciated.
An article is also a very important step in my continuous struggle to find the 50 CPD (continuous professional development) points I need every year, in order to be able to renew my license to the Medial Board.



Therefore, I thank the “Community Dermatology Journal” for the great respect they always show to me.

Br Dr Joseph Gaido

Nessun commento:

Guarda il video....