Chaaria è un sogno da realizzare giorno per giorno.

Un luogo in cui vorrei che tutti i poveri e gli ammalati venissero accolti e curati.

Vorrei poter fare di più per questa gente, che non ha nulla e soffre per malattie facilmente curabili, se solo ci fossero i mezzi.

Vorrei smetterla di dire “vai altrove, perché non possiamo curarti”.

Anche perché andare altrove, qui, vuol dire aggiungere altra fatica, altro sudore, altro dolore, per uomini, donne e bambini che hanno già camminato per giorni interi.

E poi, andare dove?

Gli ospedali pubblici hanno poche medicine, quelli privati sono troppo costosi.

Ecco perché penso, ostinatamente, che il nostro ospedale sia un segno di speranza per questa gente. Non ci sarà tutto, ma facciamo il possibile. Anzi, l’impossibile.

Quello che mi muove, che ci muove, è la carità verso l’altro, verso tutti. Nessuno escluso.

Gesù ci ha detto di essere presenti nel più piccolo e nel più diseredato.

Questo è quello che facciamo, ogni giorno.


Fratel Beppe Gaido


sabato 20 febbraio 2016

Michelle from the UK

After three weeks of very intense service in our theater, today we have greeted Dr Michelle Hammer who goes back home in England.
Michelle is a senior consultant anesthetist from Kent,and, for the second time in as many years, she has worked as a volunteer here in Chaaria.
She has been with us while we were trying to cope with the huge number of patients flocking to Chaaria because of the orthopedic camp organized by Dr Luciano and Toto. The timetable has been always very demanding, from very early in the morning to late in the evening, but Michelle has been committed and very generous, never refusing her collaboration…even for the night calls.
Apart from the daily work, Michelle has also improved our anesthetic standards: she has been teaching new concepts to our staff Mbabu and Jesse and she has given us many new tools and instruments she has generously bought for us. To her we promise to keep it up and to continue improving our anesthesiology department.
We really appreciate what Michelle has done for us and we sincerely hope she will be able to come again next year: I will really try to make sure that Michelle will be here when we have some senior surgeon performing major surgeries. In fact she is extremely good for general anesthesia.


For now we leave everything to God and again we express our heartfelt gratitude to her.
Safe journey back to the UK, dear Michelle!

Bro Beppe


Nessun commento:

Guarda il video....